Milano città d’arte

Milano è sicuramente una delle città italiane che offre di più dal punto di vista culturale e artistico, sia per il ricchissimo patrimonio che conserva, sia per le mostre di caratura internazionale che ospita periodicamente. Vediamo, insieme, quali sono i principali spazi espositivi della città.

Non esiste appassionato d’arte che prenoti un hotel a Milano e non visiti la Pinacoteca di Brera, ospitata all’interno dell’omonimo palazzo. La Pinacoteca di Brera, infatti, vanta una pregiata e celebre collezione, che propone vaste sezioni sulle scuole lombarde e venete ed è impreziosita da opere come la Pietà del Bellini, il Cristo morto del Mantegna, la Cena in Emmaus di Caravaggio, lo Sposalizio della Vergine di Raffaello, dai dipinti del Tiepolo, del Canaletto, del Bramantino, di Rubens, Rembrandt, Modigliani e molti altri. Un’altra pinacoteca di grande fama è quella Ambrosiana, fondata da Federico Borromeo nel 1618, in prossimità dell’omonima Biblioteca.Anche fra le opere conservate dalla Pinacoteca Ambrosiana ritroviamo pittori eccelsi, come Leonardo, Botticelli, Bramantino, Tiziano, Jacopo Bassano, Caravaggio e Hayez.

I grandi nomi della storia dell’arte ritornano anche nei pressi del Teatro alla Scala, al Museo Poldi Pezzoli, che si sviluppa su duepiani ed espone opere di Botticelli, Raffaello, Piero della Francesca, Bellini, Mantegna, Tiepolo, Perugino, Canaletto e Hayez.Il Poldi Pezzoli fa parte di un circuito museale che consta di quattro case museo presenti in città. Di valore inestimabile è anche il patrimonio artistico della GAM, la Galleria d’Arte Moderna situata nella neoclassica Villa Reale: nelle sale, ammiriamo capolavori di diverse epoche e di artisti del calibro di Van Gogh, Gauguin, Manet, Cézanne, Picasso e Modigliani.

Cristo Morto del Mantegna

All’interno del Palazzo dell’Arengario, troviamo, invece, il noto Museo del Novecento, che dedica al XX secolo circa 400 opere, molte delle quali appartenenti un tempo alla collezione Junker. Il Museo offre preziose testimonianze di diversi movimenti e correnti artistici, come il Futurismo e la Metafisica, e di autori come De Chirico, Pellizza da Volpedo, Boccioni, Modigliani, De Chirico, Sironi e Fontana, al quale è destinato tutto l’ultimo piano.

Chi prenota un hotel a Milano passerà sicuramente dal Castello Sforzesco, fatto costruire da Francesco Sforza durante il 1400 e che oggi raduna spazi espositivi come la Pinacoteca, la cui ingente collezione include dipinti del Mantegna, di Antonello da Messina, Canaletto, Tiepolo e Correggio, il Museo d’Arte Antica, con la famosissima Pietà Rondanini di Michelangelo, e il Museo Egizio, con reperti di particolare interesse in relazione alle tradizioni funerarie e alle abitudini quotidiane dell’antico Egitto.

Infine, consigliamo di consultare il programma della Triennale di Milano, che organizza frequentemente mostre dedicate ad artisti di fama mondiale.

The following two tabs change content below.
Sono una Web Content Editor freelance. Mi occupo di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ho deciso di spiccare il volo con un’attività tutta mia. Le mie più grandi passioni oltre l'ecologia? Il Web, la scrittura e la Spagna.

Ultimi post di Evelyn Baleani (vedi tutti)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *